Blog: http://medicisenzadentiere.ilcannocchiale.it

Omaggio a Calvin & Hobbes

Calvin & Hobbes (Calvin and Hobbes) è una striscia a fumetti ideata e disegnata dal disegnatore statunitense  Bill Watterson centrata sulle avventure di Calvin, un bambino di sei anni dall'immaginazione inarrestabile, e di Hobbes, la sua tigre di pezza. Watterson disegna il personaggio di Hobbes in due modi diversi: con Calvin è un personaggio che vive, parla, agisce e gioca; con gli altri - che non lo vedono attraverso la fantasia di Calvin - è una normalissima tigre di pezza inanimata.
La striscia è stata pubblicata sui quotidiani statunitensi dal 18 Novembre 1985 al 31 Dicembre 1995 comparendo nel momento di massima popolarità su 2.400 pubblicazioni diverse. A tutt'oggi negli Stati Uniti sono state venduti quasi 23 milioni di copie dei 17 libri dedicati a questa striscia.

Realtà immaginaria

Dal punto di vista di Calvin, Hobbes diventa vivo persino nelle immagini registrate. In una striscia Calvin scatta diverse fotografie di Hobbes che fa smorfie: Calvin vede ogni fotografia come diversa e come l'ha scattata, ma suo padre le vede come una monotona sequenza di fotografie identiche di una tigre di pezza.

Molti lettori ritengono che Hobbes sia o un prodotto della fantasia di Calvin o un pupazzo che prende vita quando Calvin è l'unica persona in sua presenza. Tuttavia entrambe queste interpretazioni non sono corrette. Come Watterson dice nel libro Tenth Anniversary Book:"Hobbes riguarda più la natura soggettiva della realtà, che il prender vita di un pupazzo."
È interessante osservare che, con l'eccezione degli episodi in cui Calvin è fisicamente dentro lo scatolone (come in quelli dedicati al "computer più potente del mondo"), gli altri personaggi attorno non vedono queste trovate attraverso l'immaginazione di Calvin. È un dilemma simile a quello della realtà di Hobbes (vedi sopra). Per esempio, quando Calvin si trasmuta in un gufo, è lui a vedere sé stesso come gufo, ma non la mamma. Le fotografie che scatta per dimostrare al papà la riuscita del suo viaggio nel tempo preistorico sono viste dal papà come foto che ritraggono dei dinosauri giocattolo.

L'ultima striscia - la numero 3150 - raffigurava Calvin e Hobbes fuori nella neve fresca che si divertono nella meraviglia di una giornata invernale. "È un mondo magico, Hobbes, vecchio mio..." - dice Calvin nell'ultima vignetta - "...andiamo a esplorarlo!".

Pubblicato il 5/11/2006 alle 17.48 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web