Blog: http://medicisenzadentiere.ilcannocchiale.it

e la scienza va avanti...

(ANSA)-CAGLIARI, 13 SET -Potrebbe nascondersi dietro l'eccesso di un enzima la chiave per il primo trattamento terapeutico mirato contro la schizofrenia. E' una malattia del cervello che colpisce l'1% della popolazione mondiale e che puo' essere curata solo mitigando i sintomi. A guidare l'equipe che sta lavorando sull'enzima DNMT1 (metil trasferasi del Dna),presente in un tipo di neurotrasmettitori e' lo scienziato sardo Erminio Costa,del Psychiatric Institute dell'Universita' dell'Illinois a Chicago (UIC).
Tale patologia  è caratterizzata dall'improvvisa insorgenza e dalla ripetizione di crisi dovute, paradossalmente, ad un eccesso di funzione del sistema nervoso: alcuni neuroni del cervello cominciano cioè a lavorare ad un ritmo molto superiore al normale, producendo la scarica e le crisi epilettiche.

(ANSA)-GENOVA,13 SET -Una nuova proteina responsabile dello sviluppo del cervello nel bambino e' stata scoperta dai ricercatori dell'Istituto Gaslini di Genova. Alla proteina e' stato dato il nome di Iccina poiche' e' risultata responsabile di una grave sindrome neurologica infantile:la ICC o Ipomielinizzazione e Cataratta Congenita. La scoperta e' del gruppo del prof. Minetti,direttore di Neuroscienze del Gaslini,con gli aiuti della Fondazione Telethon e Mariani.

(ANSA) - PADOVA, 13 SET - Uno studio sull'NO (ossido di azoto!), un gas prodotto da arterie e vene, sara' sul prossimo numero del 'Journal of the American College of Cardiology'. L'NO e' capace di proteggere le arterie dai danni indotti dall'ipertensione arteriosa e dall'aterosclerosi. Lo dice una nota dell'Universita' di Padova che ricorda che nel 2001 i ricercatori dell'ateneo e della Cardiologia dell'Ospedale di Cittadella individuarono per primi l'eNOS, una variante del gene dell'enzima responsabile della produzione di NO.






Pubblicato il 14/9/2006 alle 13.44 nella rubrica medici esauriti.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web